Ultimi Post

domenica 19 marzo 2017

Per scegliere i Candidati M5S forse non sarebbe male farlo in questo modo.

di Vincenzo Cirigliano

Le polemiche innescate in questi ultimi giorni dalla scelta dei candidati per il Comune di Genova ha fatto in qualche modo emergere la necessità, da parte del M5S, di tentare di migliorare l'attuale Sistema di scelta dei Candidati adottato per la scelta delle varie cariche Istituzionali, in modo tale che questa scelta non debba mai dipendere dal Giudizio di singole persone, ma che si fondi su meccanismi automatici che prevedano diversi pesi di voto legati a determinate prerogative, che non diano adito ad inutili polemiche e facilitino in qualche modo anche il compito di Garante del M5S in capo a Beppe Grillo.


Tempo fa inviai allo Staff del Movimento una proposta in tal senso che oggi vorrei sottoporre anche alla vostra attenzione, con l'intento di dare un mio piccolo contributo al Movimento soprattutto per evitare quelle discussioni, spesso antipatiche, che più volte hanno seguito i giorni in cui si sono fatte le scelte di Candidati On Line da promuovere nelle varie Istituzioni.
Di seguito vi illustro la proposta:

"  Con questa Proposta mi permetto di suggerire allo Staff del M5S un Sistema di scelta dei Candidati per le varie cariche Istituzionali, che sia garanzia di oculatezza e trasparenza. Ritengo necessario migliorare quelle cose che permetteranno al Movimento 5 Stelle di far emergere sempre Persone Meritevoli e capaci per perseguire gli Obiettivi che il Movimento si è dato in questi anni. Le crepe che ritengo siano più impellenti da sanare all’interno dell’organizzazione del M5S derivano da due considerazioni di fatto e specificatamente:
  1. Il M5S sull’onda dei sondaggi che lo mostrano chiaramente in crescita potrebbe essere soggetto al cosiddetto attacco di chi si ricicla salendo sul carro dei Vincitori. 
  2. Il Sistema di scelta dei Candidati alle varie Elezioni Istituzionali, per come è concepito potrebbe involontariamente prestarsi a cordate e ad accordi di iscritti dell’ultima ora o di dubbia provenienza. Problema non meno importante è quello che potrebbe nascere relativamente a possibili iscrizioni fittizie al Portale Nazionale, finalizzato alla manipolazione della scelta dei Candidati e delle Candidature 
Una premessa necessaria è quella di coinvolgere a livello organizzativo i Meetup Territoriali nelle persone, in particolare, di vecchia Iscrizione che costituiscono lo zoccolo duro del M5S. Questo si aggancia in automatico a quello che è il secondo punto in questione, ossia il Sistema di Scelta dei Candidati. Gli iscritti Storici del M5S avranno il compito di compilare dettagliatamente e far pervenire allo Staff Nazionale del M5S una tabella riassuntiva inerente la persona che si candida ad incarichi Istituzionali relativamente al proprio territorio, certificandone le competenze e il curriculum attraverso il riscontro documentale cartaceo di quanto dichiarato dal Candidato ( esempio: se il candidato dichiara di essersi occupato di assistenza Anziani, dovrà esibire un certificato rilasciato dall’organizzazione di cui ha fatto parte). I Curriculum certificati di tutti i candidati dovranno essere sottoscritti dagli iscritti Storici ed inviati allo Staff del Movimento che provvederà a metterli On Line in occasione delle Votazioni, insieme al filmato di presentazione autoprodotto dal Candidato.

Un problema molto sentito inerente la scelta dei Candidati, potrebbe essere la possibilità che possa proliferare l’ipotesi di cordate ed accordi tra gruppi territoriali che potrebbero essere ancor più dannosi oggi che nel M5S confluiscono persone da ogni dove e a volte di dubbia provenienza. Si potrebbe verificare il caso, assolutamente probabile e possibile, di persone di altre compagini Politiche che, per opportunismo dell’ultima ora, si iscrivono al Movimento, inducendo all’iscrizione anche persone a loro vicine, con l’intento di creare cordate di voto difficilmente contrastabili. Mettere la parola fine a questo tipo di problematica risulta assolutamente impellente, anche se la soluzione non risulta di facile implementazione.

Quindi determinante dovrebbe essere la definizione di Criteri di Scelta che devono essere legati a meccanismi che prevedono diversi pesi di voto, onde definire e guidare l’ottimizzazione della scelta dei candidati, senza che questa scelta dipenda dal giudizio o dalla valutazione di un singolo che potrebbe essere di parte.

Prima di applicare qualsiasi Criterio, una regola assolutamente dev’essere cambiata. Non tre voti per Iscritto al Movimento, ma solo ed unicamente Un Voto, in modo da evitare il voto di “Scambio” alla base di possibili cordate.

Assodato questo,
il primo criterio che mi sentirei di mettere in ordine di Importanza è sicuramente la Data di Iscrizione al Movimento. Se in Percentuale, nelle elezioni del 2013, ci sono stati pochi casi di defezioni ed un alto numero di persone che si sono rivelate affidabili, è perchè in quell’anno si introdusse una corsia preferenziale per chi aveva già fatto parte di Liste Civiche ( Quindi gli Iscritti della Prima Ora). Si parlava di Liste Civiche legate al M5S fatte di persone che veramente credevano nei principi del M5S che allora, ricordo, in termini percentuali valeva lo 0,3%. Per il Criterio riguardante la data di Iscrizione al M5S, si possono stabilire dei fattori moltiplicativi premianti che vanno a moltiplicare semplicemente il singolo voto di preferenza, per consentire a tutti di candidarsi ed evitare una data che faccia da Limite per presentare la Candidatura (N.B.: tutti gli indici Moltiplicativi presenti in questa proposta possono essere ottimizzati).

A) Per chi è iscritto entro il 31 Dicembre 2012 fattore moltiplicativo x 4

B) Per chi è iscritto entro il 31 Dicembre 2013 fattore moltiplicativo x 3

C) Per chi è iscritto entro il 31 Dicembre 2014 fattore moltiplicativo x 2

D) Per chi è iscritto dopo il 31 Dicembre 2014 fattore moltiplicativo x 1

Esempio: se uno è iscritto prima del 31 Dicembre 2012 ogni voto varrà come 4 voti ricevuti.

*************************************

Il
secondo criterio che metterei in ordine di importanza è un parametro che lega ogni iscritto alla Capacità Propositiva espletata attraverso il Sistema Operativo Rousseau ( Proposte di Legge):

A) Attivisti che hanno pubblicato più di tre proposte di legge approvate per la votazione On line:

fattore moltiplicativo x 3

B) Attivisti che hanno pubblicato tra 1 e 3  proposte di legge approvate per la votazione On line:


fattore moltiplicativo x 2

N.B.: Per i Parlamentari che si ripresentano, varranno le proposte di Legge presentate in Parlamento)


Esempio: Se una persona ha cumulato dopo la riparametrizzazione dei voti relativamente al primo criterio di Valutazione un punteggio di 100 ed ha all’attivo tre proposte di Legge approvate per la votazione on Line, il suo punteggio sarà moltiplicato per 3 divenendo 300

**************************************
L’
ultimo criterio di valutazione che inserirei per determinare la scelta dei Candidati mira a premiare l’impegno e l’attivismo Politico e Sociale di chi si candida.

A) Attivismo espletato attraverso i Meetup Territoriali per un arco temporale superiore a 3 anni

fattore moltiplicativo x 2

B) Attivismo espletato con una impegno giornaliero* in Attività Sociali** ed Attività di Sostegno Politico*** al Movimento 5 Stelle per un periodo superiore a 18 Mesi.


fattore Moltiplicativo x 3
______________________________________________________
*Impegno Giornaliero: che si espleta categoricamente Giornalmente

**Attività Sociali: attività che si svolgono nell’ambito dell’Assistenza, nell’ambito del Volontariato, nell’ambito dell’Attivismo nel mondo del Lavoro ( tutte Attività in genere non remunerate ). Queste attività devono essere Certificate.

***Attività giornaliere di Sostegno Politico al Movimento: Gestione o collaborazione assidua con Giornali e Media informativi e divulgativi, anche in Rete, legati al Movimento.

______________________________________________________


N.B.: Nel caso un candidato ha più requisiti soddisfatti, relativamente a questo criterio di Valutazione, si prende in considerazione il Moltiplicatore con indice Maggiore.
Esempio: Chi ha totalizzato una votazione di 100 dopo la riparametrizzazione dei voti relativa al secondo criterio, se fa parte integrale di Attività Sociali o Attività di Sostegno Politico al Movimento con un impegno giornaliero, e contemporaneamente ha fatto attivismo nei Meetup per più di Tre anni, moltiplicherà i suoi voti cumulati x 3, che rappresenta l’indice moltiplicativo più alto relativamente ai requisiti posseduti. I voti cumulati diventeranno quindi 300.

Prerogativa di questo sistema di Scelta dei Candidati è che ogni iscritto utilizzi il suo voto a disposizione per esprimerlo a favore di un Candidato che risponda alle proprie preferenze, senza lasciarsi condizionare dal territorio o provincia di Residenza, dal proprio Meetup, ecc. (facendo prevalere, in questo caso,  solo criteri legati al Campanilismo), allargando quindi lo sguardo a tutto il territorio Regionale, premiando la persona più meritevole ed in linea con i principi del Movimento.
"

Si invitano i lettori che ci tengono al M5S a suggerire eventuali idee che possano migliorare questa proposta. (Inserite le vostre proposte migliorative nei commenti di questo Post e, se vi fa piacere,  condividete con gli amici M5S della Rete)

1 commento:

Antonio Alberti ha detto...

RIPROPONI L'ARGOMENTO SU RUSSEAU.