ULTIMI POST

martedì 19 luglio 2016

Fermiamo chi trama giocando con la vita

di Vincenzo Cirigliano da uno studio sul Piano Kalergi

Chi Scrive queste considerazioni sul fenomeno migratorio in Europa è una persona profondamente credente, convinto assertore dell'accoglienza di chi vive momenti di difficoltà e che per motivi contingenti e di necessità è costretto, suo malgrado a lasciare la sua terra. Oggi succede alle popolazioni Afro-Asiatiche, ieri succedeva ai nostri cittadini sulle rotte dei paesi Europei e delle promettenti Americhe. Ciò non toglie però che analizzando il fenomeno migratorio tutt'ora in atto verso i Paesi Europei, si possano scorgere delle anomalie di fatto, legate soprattutto ai numeri notevoli in gioco, che fanno assumere a questo fenomeno un aspetto più vicino ad una invasione Programmata che ad un fenomeno di semplice migrazione, dovuto a cause di emergenze Umanitarie.




Per come si sono determinati questi Flussi, attraverso veri e propri fenomeni di destabilizzazione perpetrati dalle grandi Potenze Occidentali, si delinea un fenomeno che va oltre l'occasionalità degli eventi e che assume sempre più le connotazioni di un qualcosa che oltrepassa ogni nostra immaginazione.

Sempre più , infatti, l'Immigrazione in atto si delinea come il mezzo per portare avanti dei disegni perversi e reazionari teorizzati da anni negli ambienti elitari europei a scapito delle classi Medie Europee e oggi si profila come il mezzo perfetto utilizzato da Massoneria Reazionaria, Liberismo NeoFeudale e binomio BCE-UE per disgregare ed annientare la Cultura Nazionale dei Popoli Europei.
Tutto ciò perchè chi oggi muove i fili del Potere in Europa, ma anche a livello Internazionale, sono delle vere e proprie Oligarchie Finanziarie che intravedono nella stessa esistenza dei Popoli evoluti e consapevoli, un ostacolo che si frappone tra loro ed i loro interessi , a maggior ragione se questo Popolo è unito ed accomunato dalle stesse Tradizioni, dagli stessi Principi e dagli stessi Ideali. Un qualcosa che non fa parte del loro disegno, che parla  invece di popoli sottomessi e disuniti, facilmente plasmabili nelle loro Azioni e nei loro Pensieri. 


Disegno perseguibile attraverso un piano storicamente conosciuto come Piano Kalergi che tanti descrivono come un mero esercizio di Complottismo, ma che se ben analizzato se ne possono intravedere i tratti caratteristici negli avvenimenti socio politici che oggi vediamo susseguirsi nella nostra Europa e soprattutto nella nostra Italia. Per Kalergi la cultura Nazionale degli Stati Europei è vista come un inutile fastidio, un Impiccio che verrà presto sostituito da un meticciato caotico fatto di individui senza identità culturale e senza storia. I Leader di questo popolo privo di identità e storia saranno Ebrei, l'unica razza che non ha perso la purezza, evitando la commistione con membri di sesso opposto di altre Religioni o di più basso status sociale. 

Kalergi nei suoi ragionamenti sostituisce in effetti l'Eugenetica Nazista con l'Eugenetica Sionista. Intanto si delinea un primo obiettivo di questo Piano, che si sta attuando davanti ai nostri occhi, nella nostra U.E. , ossia l'intento di chi muove i fili del Potere di evitare che le masse dei popoli stanziali Europei possano riprodursi in maniera indiscriminata. Abbiamo avuto modo di vederlo in questi anni di permanenza nella U.E., attraverso i piani Europei di Austerità che annientano i redditi delle famiglie e dei singoli Individui. Dinanzi a redditi che si assottigliano e dinanzi ad un lavoro che diventa un miraggio, coloro che si sposano e procreano diventano casi a dir poco isolati. A completare l'opera intervengono provvedimenti a livello di normativa sul Lavoro, come il Jobs Act in Italia, che danno il colpo di scure definitivo alle garanzie costituzionali del Lavoro, tendenti a tutelare la vita e la dignità dei cittadini. Il risultato evidente è il Calo repentino del livello delle nascite. 

Da questi disegni si può già intravedere la volontarietà di far accadere tutto ciò. Se si volesse porre rimedio al problema delle nascite in Europa, sarebbe bastato semplicemente la volontà di far diventare la BCE una Banca prestatrice di ultima Istanza, che immettesse liquidità nel sistema finanziario Europeo per sostenere politiche di rilancio del Lavoro e delle famiglie continentali, mirando a politiche di Piena Occupazione. Il fatto che ciò non avvenga, dice tutto su quanto possa essere reale l'ipotesi di attuazione, oggi, del Piano Kalergi nella U.E. Fra gli intimi sostenitori di Kalergi vi era il massone reazionario Heinrich Bruning, cancelliere in Germania dal 1930 al 32 e autore di una criminale politica di Deflazione dei Salari e di feroce competizione al ribasso dei Salariati (la stessa di Draghi ) che distrusse la domanda interna nel giro di due anni (stile Monti ). I disoccupati passarono da tre a sei milioni. La visione di Kalergi ricalcava inoltre quella di Edgar Jung che sosteneva la Rivoluzione Tedesca Reazionaria per determinare la depoliticizzazione delle masse e la loro esclusione dalla conduzione dello Stato. 

Kalergi aveva in mente il lento e costante olocausto delle popolazioni stanziali Europee, grazie alla liquidazione di Diritti Sociali e Welfare, e la loro conseguente sostituzione con Africani e Mediorientali. La soluzione finale in definitiva dei Popoli Originari Europei (Endlosung). A questo pensiero oggi si rifanno, guarda caso, i ragionamenti di David Rockefeller che pretende maggiori poteri per lo Stato Centrale a discapito dei Poteri Periferici Nazionali e di Christine Lagarde del Fondo Monetario Internazionale che ordina che vengano fatti tagli consistenti nella Sanità Pubblica. Vi si rifà lo stesso Renzi, che, nel caso Italiano, a questi diktat obbedisce senza proferire parola, mettendosi addirittura contro due Governatori Regionali come Chiamparino in Piemonte e Emiliano in Puglia. Taglia infatti contemporaneamente i trasferimenti alle Regioni ben sapendo che l'80% di questi trasferimenti va in Sanità e Trasporti ( con le conseguenti ripercussione sulle Prestazioni Sanitarie e sulla Sicurezza ed efficienza dei Trasporti, soprattutto ferroviari ). Se si aggiunge la Deflazione Salariale di questi anni, il Blocco della Contrattazione del Pubblico Impiego e la micidiale riforma del duo Monti-Fornero, è facile ipotizzare le condizioni Sociali in cui sono caduti milioni di Italiani, tanti dei quali non e difficile prevedere moriranno precocemente di stenti e malattie. 

Una società forgiata come un'enorme campana, quella ipotizzata da Kalergi, in cui viene progressivamente sottratto ossigeno ai ceti meno ricchi, per favorire gli interessi egoistici e sovente criminali di quella che viene definita Classe Eletta. E' la società liquido-moderna, dove vengono liquidati Welfare e Servizi Sociali e dove i Salariati vengono posti in competizione tra loro anche per stipendi da fame con il mantra della " Rigidità Salariale ". Non a caso nella nostra U.E, chi detiene le Redini del Potere oltre a proporre politiche di Austerità Espansiva per uscire da questo conclamato tonfo sociale,  mette sul tavolo un solo rimedio contro il dilagare della crisi: la deflazione Salariale. 

John Coleman nel suo libro "Conspirator's Hierarchy: the Story of Committee of 300" sul " Comitato dei 300 ", mai tradotto in Italia ( non a caso), rivela che il ceto medio di inutili mangiatori va totalmente liquidato, secondo Henry Kissinger. Secondo Coleman, Kissinger fu l'ideatore del processo di Deindustrializzazione e Depauperamento dell'Italia attuati tramite Mario Monti e Mario Draghi, nonchè dello spopolamento dell'Italia a favore di masse di immigrati nordafricani e mediorientali, sotto i nostri occhi oggi, manovalanza a basso costo per le Multinazionali Massoniche. 

Kalergi è stata la cinghia di trasmissione necessaria per delineare e definire quelle trame che la massoneria eversiva profetizza da decenni, se non da secoli. Sull'onda di queste trame Blomberg afferma che l'Europa non ha profughi a sufficienza e sostiene che avremo bisogno di 42 Milioni di Nuovi Europei entro il 2020 e di oltre 250 Milioni entro il 2060. Da questi dati si evince che tutto ciò che abbiamo visto sino ad ora sulle conseguenze degli enormi flussi migratori in atto, è solo un dolce aperitivo. Fermare questo piano criminale dovrebbe essere una nostra priorità condivisa e sostenuta in modo generalizzato, così come dovrebbe essere una nostra priorità quella di spingere per coinvolgere nella soluzione di questo immane problema l'ONU, per creare sui territori costieri del Nord Africa una zona presidiata dai caschi Blu per l'accoglienza, il riconoscimento, per una loro migliore e più ottimale dislocazione, e l'assistenza delle popolazione migranti che vivono, loro malgrado, un immenso dramma esistenziale e sociale. Tutto ciò operando nel contempo per il sostegno di piani di finanziamento e rilancio dei territori di loro provenienza, oltre naturalmente a piani di riappacificazione e normalizzazione di quei territori in cui imperversa la guerra. 

Chi opera dietro questi Piani di invasione programmata, ben sapendo quanto poco inclini ad accettare questi Eventi traumatici sono i cittadini dei Paesi Europei, visti i numeri non indifferenti in gioco, attuano e mettono in pratica metodiche di incentivazioni per promuovere l'accoglienza sui territori dell'U.E. Incentivazioni che vengono indirettamente alimentate dalla tassazione sostenuta direttamente dalle Nazioni e dai cittadini Europei, tassazione che si va ad aggiungere agli enormi sacrifici già insiti e conseguenti alle politiche di austerità a cui le popolazioni della Comunità sono già sottoposti da anni. Rifiutiamo e combattiamo queste politiche di incentivazione che tendono a farci accettare passivamente e indirettamente ciò che quelle Forze occulte, legate alle classi dominanti che si muovono nell'ombra, tramano per plasmare e asservire le vite di migliaia di persone ai loro voleri ed ai loro interessi. Nostro dovere è non volgere lo sguardo dall'altra parte, ma bensì, facendo dell'accoglienza e della solidarietà dei punti fermi inconfutabili, prendere coscienza di ciò che sta avvenendo attorno a noi, agendo di conseguenza per bloccare questi piani Criminali, disegnati per annientare i popoli Europei giocando nel contempo con la vita di tante persone bisognose ed innocenti, amplificandone i drammi.

Nessun commento: