ULTIMI POST

mercoledì 29 giugno 2016

Renzi parla di Europa dei cittadini poi insieme alla Merkel, mentre tutti parlano di Brexit, lancia il TTIP che è un affronto ai cittadini

Movimento 5 Stelle Europa

Mentre tutta l'attenzione mediatica è rivolta alla Brexit, Juncker ottiene la conferma del mandato negoziale sul Ttip. Hollande, che più di tutti aveva criticato il lavoro della Commissione, ha calato le braghe. Renzi e Merkel hanno vinto e nessuno dei Capi di Stato e di governo presenti al Consiglio europeo - secondo la ricostruzione dello stesso Juncker - si è opposto.

Merkel, Renzi e Hollande: è questa l'Europa da combattere! Il Movimento 5 Stelle punta il dito contro questi politici al soldo dei lobbisti, manipolati dalla Bce che fa solo il gioco delle banche e non dei cittadini.




Come ha dichiarato la portavoce Tiziana Beghin in una intervista pubblicata oggi, il TTIP, il trattato ammazza-democrazia in fase di negoziazione tra Stati Uniti e Unione Europea, porta con se rischi per la salute e l'ambiente.

Inoltre avvantaggia i Paesi del nord Europa, la cui economia si basa prevalentemente sui servizi, penalizzando soprattutto le PMI e chi ha forti eccellenze da tutelare. .

Al Consiglio europeo questi politici avevano un mandato diverso. Il mandato gli era stato conferito dai cittadini europei che avevano risposto alla consultazione pubblica lanciata proprio dalla Commissione: il 97% delle risposte arrivate esprimeva contrarietà all'Isds. Una petizione contro il Ttip è stata, inoltre, sottoscritta e presentata al Parlamento europeo da oltre 1 milione e 700 mila cittadini europei. Negli ultimi mesi in tutta Europa milioni di cittadini sono scesi in piazza per dire no a questo trattato e nuove manifestazioni di piazza sono state annunciate il prossimo 17 settembre. Renzi, Merkel e Hollande hanno tradito la volontà dei cittadini e così facendo hanno dimostrato di non capire la legnata che è arrivata dal voto popolare britannico. I negoziati del TTIP vanno bloccati al più presto e faremo di tutto perché ciò accada.

Nessun commento: