ULTIMI POST

sabato 30 aprile 2016

Paragone dal palco del M5S: “Ecco cosa accadrà in Rai prima del referendum di Ottobre”

“Spero di sbagliarmi, ma penso che tra poco ci sarà l’infornata dei nuovi direttori in Rai, subito dopo le amministrative. La partita vera si giocherà in occasione del referendum confermativo sulla riforma costituzionale e lì sì che la Rai dovrà essere assolutamente la Rai di Renzi.

Peraltro, sta accadendo una strana vicenda: hanno preso un coordinatore dell’informazione, Verdelli, per strutturare una cabina di regia, un Grande Fratello sull’informazione del servizio pubblico. E in vista di un referendum importante qual è quello sulla riforma costituzionale voluta da questo governo, so che troverò una Rai, ahimè, molto cambiata“.





A dirlo è, dal palco del Movimento Cinque Stelle di Torino, il conduttore de La Gabbia Gianluigi Paragone, che, in compagnia del senatore pentastellato Alberto Airola, traccia un bilancio della televisione pubblica ai tempi del governo Renzi.
E riserva una stoccata anche alla collega Monica Maggioni: “Da tempo frequenta strane associazioni, dove ci si riunisce rigorosamente a porte chiuse. E quando un giornalista ha la possibilità di entrare in un consesso di questo tipo e non riporta quello che accade, mi pongo una domanda: ‘Perché lo stai facendo?‘. E se quelle lobby cambiano il corso dei governi, mi preoccupo“.