ULTIMI POST

martedì 26 aprile 2016

L'Italia non è il Campo Profughi d'Europa

Movimento 5 Stelle Europa
L'Italia non è il campo profughi d'Europa. Alzando il muro al confine, l'Austria rischia di trasformare il nostro Paese in un lager per centinaia di migliaia di rifugiati, richiedenti asilo e immigrati irregolari che Alfano non riesce a registrare e a espellere. La decisione austriaca è un pericolosissimo monito per l'Italia che così, dopo l'accordo Ue-Turchia e il riprender vigore della rotta mediterranea, rischia di trasformarsi in un enorme campo profughi, una trappola per tutti quelli che cercano di raggiungere i parenti sparsi per l'Europa.



Caduto il muro di Berlino, oggi la Germania è corresponsabile della costruzione di tanti altri muri sparsi per l'Europa: al Brennero, in Ungheria, in Macedonia. Poi ci sono i muri simbolici della mancata solidarietà fra i Paesi membri.

Nonostante siano stati approvati da Parlamento e Consiglio europeo, i ricollocamenti dei migranti arrivati in Italia e Grecia sono stati finora solo 565 su 120.000 previsti. Un numero talmente esiguo che sembra una barzelletta...Ancora una volta questa Europa si dimostra debole perché non riesce a far rispettare le proprie decisioni e, ancora una volta, il governo italiano si dimostra inconsistente perché non riesce a farsi valere in Europa.

LE COLPE DI RENZI

In Italia ci sono 14 centri di accoglienza, 5 centri di identificazione ed espulsione e ben 1.861 strutture temporanee per gestire l'emergenza. E nonostante questo impegno straordinario l'Italia non è riuscita nemmeno a evitare l'apertura di una procedura di infrazione da parte della Commissione europea per la mancata registrazione dei migranti.

Come dimostrato da numerosissime inchieste giudiziarie, la mafia si è infiltrata nella gestione di molti centri di accoglienza facendo business sulla pelle di persone che scappano da guerre o povertà. Inoltre, firmando l'accordo con la Turchia, il genio di Renzi ha spostato il problema dalla rotta balcanica, quella che portava direttamente alla Germania, a quella mediterranea che porta direttamente alle coste italiane. La conseguenza sarà un aumento della pressione migratoria sull'Italia; gli sbarchi aumenteranno e con loro anche i morti, come dimostra il naufragio del 18 aprile con 400 morti affogati davanti alle coste egiziane nel tentativo di raggiungere l'Italia. Renzi lavora per la Merkel o per gli italiani?

PERCHE' SALVINI DICE SI' AL MURO?

Il muro al Brennero fa comodo anche a un altro genio della politica italiana: Matteo Salvini. Non è un caso che lui plauda alla decisione austriaca. Lui preferisce tenere tutti i profughi in Italia, altrimenti non avrebbe più argomenti di cui parlare nelle trasmissioni televisive. La Lega da anni grida al mostro, ma né con la BOSSI-Fini, né con Maroni Ministro dell'Interno ha mai risolto il problema. Gli immigrati servono ai leghisti per alimentare la paura e questo è l'unico modo che hanno per ottenere visibilità.Salvini ha commesso lo stesso errore politico, lo scorso 17 settembre 2015, quando al Parlamento europeo ha votato contro il ricollocamento obbligatorio di 40 mila profughi sbarcati in Italia negli altri Paesi membri.

NO AI MURI. LE PROPOSTE DEL M5S

Il Movimento 5 Stelle propone da sempre il superamento del regolamento di Dublino, firmato dal governo Lega-Berlusconi, che significa non caricare il primo Paese di approdo delle responsabilità legate all'accoglienza. Se un migrante ha dei parenti in Austria o Germania e lì vuole ricominciare una vita perché deve essere intrappolato in Italia? Inoltre, il meccanismo di redistribuzione dei migranti deve essere obbligatorio e permanente. Ci deve essere una equa corresponsabilità in casi di massicci flussi migratori, come quello che sta affrontando l'Europa. L'Austria non vuole una massiccia invasione? Allora sposi le nostre proposte per rimuoverne le cause: sì all'embargo di armi, no ai bombardamenti in Siria e Libia, sì alle sanzioni per le multinazionali che sfruttano i diritti umani nei Paesi terzi. Se non hanno fame, se non hanno sete, se non hanno la casa bombardata perché dovrebbero abbandonare la loro terra?

Ps. chi grida allo scandalo per la vittoria dell'estrema destra alle elezioni presidenziali in Austriadovrebbe mettersi le mani sulla coscienza. Sono gli stessi che, con politiche fallimentari, hanno aiutato l'estrema destra a vincere. In Italia il Movimento 5 Stelle è l'unico argine e l'unica speranza contro una deriva estremista.

Che si Sappia!!