ULTIMI POST

lunedì 8 febbraio 2016

DOV'ERA GIANNINI QUANDO IL M5S DENUNCIAVA LA RAI?

Massimo Giannini combatte la battaglia per difendere sé stesso.

Il M5S combatte la battaglia per difendere gli altri 60 milioni di italiani.
Il M5S combatte la battaglia per difendere il pluralismo, la libertà d'espressione e d'informazione.

Dov'era Giannini quando la RAI:
censurava la drammatica vicenda di Banca Etruria per parlare dei non fatti di Quarto?


video

censurava gli indagati del Pd per parlare dei non fatti di Quarto?

La verità è che l'Italia è al 73esimo posto nella classifica mondiale sulla libertà di stampa: questo è un dato di fatto.


La verità è che il servizio pubblico è in mano a un Governo non eletto: questo è un dato di fatto.

La verità è che la nuova riforma Rai prevede che il suo amministratore delegato sia indicato dall'esecutivo, il suo cda eletto dal governo e dalla maggioranza e che sei consiglieri su sette possano appartenere al partito di governo: questo è un dato di fatto.

Giornalisti, direttori di rete, direttori dei telegiornali e conduttori di programmi politici sono scelti dai partiti e quelli non graditi: cacciati.

Ecco di cosa dovrebbe parlare Giannini.

Questa battaglia è tanto italiana quanto europea.

Che senso ha quest'Europa che impone austerità, protegge finanza e banche rovinando 140 mila famiglie italiane per tutelare i grandi speculatori?

La verità è che quest'Europa non ha senso.

Il M5S ha provocato le Istituzioni europee, Parlamento e Commissione europea perché tutti possano conoscere questa vergognosa verità, che non è solo italiana o polacca, ma di un sistema consolidato in tutta Europa.

Tutti devono sapere che:
a Bruxelles: pd, ncd, lega nord, forza italia, con la complicità dell'Europa, attaccano la Polonia solo e soltanto perché il nuovo governo è considerato euroscettico.

a Roma: pd, ncd, lega nord, forza italia, con la complicità di Renzi (premier di un governo illegittimo) proteggono la Riforma Rai per spartirsi le poltrone e piazzare ai vertici del servizio pubblico i soliti amici degli amici.

Ancora una volta il M5S ribadisce la sua posizione: se essere euroscettici significa combattere questa Europa delle banche, della finanza e dell'austerity allora il Movimento 5 Stelle è orgogliosamente euroscettico. La macchina delle istituzioni europee è inadeguata e immobile. L'Europa punisce la Polonia per punire chi non si allinea.
Grazie al M5S tutti cittadini europei conoscono la vergognosa situazione del servizio pubblico italiano ed di altri paesi europei. Pd, Forza Italia, Lega Nord, Ncd non hanno mai fatto questo prima perché è loro chiaro interesse #LottizzareLaRai.

Ora tutti sanno: #DenunciamoLaRai in Italia come in Europa.