ULTIMI POST

domenica 18 ottobre 2015

Ad Imola in scena il futuro dell'Italia

Una folla nutrita ha animato i dibattiti della mattina del giorno di apertura di Italia 5 stelle. Portavoce e cittadini si sono confrontati, alla pari, avendo a disposizione gli stessi tempi d'intervento su svariati temi.
L'Europa che ci piace: Reddito di cittadinanza, fondi europei e trasporto pubblico gratuito;
Lo stop al commercio delle armi e le altre questioni aperte sullo scacchiere internazionale;

Dalle due ruote alle vie del mare, la mobilità sostenibile nell'Italia 5 Stelle;
Dopo la legge Ecoreati, come continuare a difendere i nostri territori dalle ecomafie e dalle lobby dell'inquinamento lanciando una nuova economia circolare;

il Servizio Sanitario dallo Stato alle Regioni, combattere gli sprechi senza tagliare i servizi;








Scuola e Cultura: la rinascita del Paese parte da qui;

Università: come sostenere ricerca, innovazione e start up. Il sapere come fattore di sviluppo

Energia: per un nuovo Mondo efficiente, pulito e rinnovabile;
Giustizia e antimafia

Domani dalle 10 si riparte con:
Finanze: i 'mali' della finanza italiana: soldi alle banche, usura, prelievo forzoso e anatocismo. Quali proposte a tutela di cittadini e piccole imprese?

L'Europa che negozia il TTIP (Come difendere le aziende, l'alimentazione e l'agricoltura italiana dall'assalto delle multinazionali)

Bilancio: per uno sviluppo economico trasparente, sostenibile e partecipato

I consigli regionali, tra scandali e sprechi

Riforme: l'unico cambiamento utile, più potere ai cittadini e meno ai partiti

Lavoro: la nuova frontiera del lavoro nell'Italia 5 Stelle. Le professioni del Terzo Millennio tra dignità e innovazione

Made in Italy: dall'agroalimentare all'abbigliamento, come tutelare territorio e piccole e medie imprese

Banda larga: la 'Grande Opera' davvero utile al Paese

Nessun commento: