ULTIMI POST

mercoledì 17 giugno 2015

L'ordine è " Qualsiasi cosa succede, il Governo non deve cadere ". Hanno paura che il Movimento 5 Stelle vada al Governo.

di Vincenzo Cirigliano

da un'analisi di Alberto Maggi, Renzi teme il ciclone ‪Grillo‬. Il ‪M5S‬ può vincere le elezioni!

Il premier è tentato dalla strada delle urne per liberarsi della sinistra‪ Pd‬, ma teme il ciclone Grillo. Il Movimento 5 Stelle infatti, numeri alla mano, è più pericoloso di ‪Salvini‬. Ecco perché;

Il vero incubo di Matteo Renzi e del Partito Democratico non è (almeno per ora) Matteo Salvini ma Beppe Grillo. I ballottaggi delle Amministrative hanno dimostrato che in tutti i Comuni dove il Movimento 5 Stelle è riuscito ad arrivare al secondo turno, anche con un distacco notevole dal primo classificato, ha poi vinto le elezioni. E' il segno tangibile che gli elettori sia di Centrodestra sia del Pd al ballottaggio scelgono i grillini, che infatti vincono al secondo turno da Nord a Sud con percentuali considerevoli.





Al contrario, quando al ballottaggio vanno un candidato dem e uno di Forza Italia o della Lega il margine di chi vince è sempre minimo, ciò significa che la stragrande maggioranza degli elettori pentastellati al secondo turno si astiene e non va alle urne. Questa considerazione domina i dibattiti interni al Nazareno. Matteo Renzi vorrebbe forzare la mano e andare al voto per liberarsi della sinistra dem e per prendere in contropiede il Centrodestra ancora diviso e impreparato. Ma aleggia lo spettro Grillo.

Se si va al voto con l'Italicum e il Pd non ottiene il 40% dei voti al primo turno, cosa molto probabile visti i flop alle Regionali e alle Comunali e visti gli ultimi sondaggi su scala nazionale, e Forza Italia e Carroccio vanno divisi l'ipotesi più probabile è quella di un ballottaggio tra i Democratici di Renzi (comunque primi) e il Movimento 5 Stelle dato in forte ascesa e ormai vicinissimo al 25% delle Politiche 2013.


Osservando i dati del secondo turno di domenica scorsa il timore del premier e dei suoi più stretti collaboratori, suffragato anche da ricerche e sondaggi interni, è che al secondo turno la maggior parte degli elettori leghisti, azzurri e di Fratelli d'Italia voti per Grillo portando così alla sconfitta del Pd e alla vittoria del Movimento 5 Stelle. Un vero e proprio incubo per Renzi, certo di poter "contenere" Salvini e meno sicuro di poter arginare il fenomeno 5Stelle.

   Chi ha messo a Palazzo Chigi Renzi, vale a dire le Lobby, i Poteri forti , le Multinazionali, stanno sicuramente oggi svolgendo un ruolo determinante nel percorso di Governo del Paese, e sono proprio loro che oggi spingono affinchè Renzi eviti a tutti i costi di buttare la spugna, succeda quel che succede. Scandali quali il Mose, la Tav , l'Expo, Mafia Capitale, gli episodi di corruzione dilagante in tutta Italia che hanno sempre visto coinvolto il PD, in altri tempi avrebbero portato sicuramente a dimissioni del Premier e a nuove Elezioni politiche. Ma oggi non si può, oggi c'è il Movimento 5 Stelle, oggi ci sono per la prima volta dei ragazzi puliti, incorruttibili, capaci che già all'opposizione hanno dimostrato il loro enorme potenziale, non si può rischiare che vadano a Governare. Ormai sono l'incubo della politica dell'inciucio, l'incubo della delinquenza organizzata che rabbrividisce dinanzi al grido " Onestà ", l'incubo delle Multinazionali e dei loro egoistici interessi che si manifestano nella scellerata gestione del territorio, l'incubo di quella ristretta fetta di privilegiati che risponde alla percentuale dell'1% e che detiene il 50 % della ricchezza nazionale. Renzi con le sue azioni risponde a tutti questi interessi. Ma oggi qualcosa sta cambiando, la gente comincia ad intravedere tutto il marcio che c'è sotto questi giochi di potere,comincia a vedere la luce la dove qualcuno faceva in modo che prevalessero le ombre, comincia a scorgere la verità là dove prima si faceva prevalere la menzogna spacciandola per verità. I ragazzi del 5 Stelle regalano oggi agli Italiani tutti, quella opportunità che tanti aspettavano da anni e lo fanno dopo essersi messi alla prova al cospetto di tutta la Nazione con un impegno non comune, che nelle aule del Parlamento li ha visti impegnati ogni giorno ben oltre gli orari consoni di lavoro, per dar vita a proposte di legge quali il Reddito di Cittadinanza, la legge sui reati ambientali, il dl sulla Class Action, ecc, che rimettono al centro della vita politica il cittadino. Per non parlare dell'opposizione che hanno fatto a provvedimenti vergognosi quali l'attacco all'articolo 138 per devastare la Carta Costituzionale, il regalo dei sette Miliardi e mezzo alle Banche concesso in barba a tutto il popolo italiano, il Jobs Act , ecc. Renzi trema, ma più di lui tremano coloro che sono dietro di lui. La speranza è che da qui alle prossime politiche gli Italiani non si facciano ammaliare dai rimpasti che da oggi in poi sicuramente ci saranno tra quei partiti o coalizione che dietro il cambio di un nome o un semplice accorpamento di forze cercheranno di propinare al popolo Italiano l'ennesima fregatura.

Nessun commento: