ULTIMI POST

mercoledì 25 marzo 2015

In Francia ha vinto il Partito antieuro ma giornali e Media italiani barano













Pubblicato in ELEZIONI&SONDAGGI da L'Euroscettico il 24 marzo, 2015


Si è conclusa la tornata elettorale in Francia, che ha visto il Front National di Marine Le Pen assestarsi al primo posto tra i partiti che hanno preso più voti. Ma in Italia la realtà ce la descrivono ben diversa.


Il risultato che ci presentano in Italia sulle elezioni tenutesi in Francia è questo: La coalizione di centrodestra, quella capeggiata da Sarkozy  (Ump-Udi-Ud) ha ottenuto il 28.75 % delle preferenze complessive, quella di centrosinistra il 21.85% (Ps-Prg- Ug) Il Front National si “ferma” al 25.19% dei voti complessivi. Ecco, è così che i giornali hanno presentato la notizia, facendo sembrare che in realtà l’effetto Le Pen si sia spento ancor prima di nascere e dando l’illusione che il partito più forte sia sempre quello pro euro. Ma, come abbiamo detto, è in realtà pura illusione mediatica. E vi spieghiamo il perché. Intanto bisogna dire che la coalizione di Sarkozy era formata da partiti di destra, il suo e da partiti di centro come l’Unione dei democratici ed indipendenti, quindi un’unione ibrida. Inoltre se andiamo a vedere nel dettaglio i voti presi dai singoli partiti eco che scopriamo il grande bluff mediatico.
In questo caso la classifica è completamente capovolta, con il Front national che si attesta indiscutibilmente al primo posto tra i partiti con 25.19% dei voti, al secondo posto staccato di oltre 5 punti percentuali (se fosse successa una cosa del genere in Italia si sarebbe parlato di egemonia politica di un partito) troviamo l’Union de la destre, che raggruppa una serie di formazioni di estrema destra , con il 20.94%. In termini numerici si parla di uno scarto di quasi un milione di voti. Al terzo posto, staccatissimo ed in piena crisi troviamo il Partito Socialista di Hollande che si deve accontentare di un misero 13%.
È il partito di Sarkozy? L’Ump (Union pour un movement popular ha ottenuto solo un 6.51% dei voti facendo registrar un vuoto di circa 4 milioni di voti rispetto al grande rivale. Peraltro con un risultato così deludente non ha fatto la voce grossa nemmeno nella super coalizione creata per l’occasione.
Per cui come dice Marine Le Pen, si può tranquillamente affermare che “Il Fronte nazionale è ancora il partito più grande di Francia”, nonostante i media italiani non lo dicono.  Ovviamo c’è un però che è doveroso sottolineare, come scrive rischiocalcolato.it “FN primo partito. Senza nessun dubbio. Il partito di Marine le Pen ha preso meno del 30% preventivato dai sondaggi, tuttavia oggi è senza dubbio il primo partito di Francia, battibile solo con una coalizione di partiti. Si noti anche il risultato miserabile del partito socialista francese. Secondo me è una vittoria, anche se questi numeri non permetterebbero alla Le Pen di ambire al ruolo di Presidente della Repubblica, semmai di andare al ballottaggio con Sarkozy (o chi per lui).”
p.s. che vergogna i media sussidiati italiani, Dio che vergogna.

Nessun commento: