ULTIMI POST

sabato 25 ottobre 2014

La lettera dell'umiliazione che ci dice che l'Italia e gli Italiani non contano più

da memmt.info.

Tecnocrazia.

Qui il link alla lettera spedita dal commissario europeo Jyrki Katainen al governo italiano nel quale si chiede "l'aggiustamento" della Legge di Stabilità per tornare nel "sentiero" del budget di medio termine.

Si chiede, in altre parole, ancor più di tagli della spesa pubblica e nuove tasse.



Riteniamo le fondamenta di questa lettera, inviate da un signore non sottoposto a nessun giudizio elettorale, tipiche di una dittatura tecnocratica nella quale un Parlamento democratico e sovrano deve sottostare ad astratte indicazioni di budget da parte di un ente sovranazionale e non soggetto a controllo democratico.

Il governo italiano, se fosse dotato di autonomia e forza, dovrebbe fare carta straccia di questa lettera e occuparsi dei milioni di disoccupati e del disastro delle imprese italiane.


Il governo e il Parlamento italiano sono ridotti al rango di un proprietario di una casa che non riesce a fornire la giusta alimentazione ai propri figli e che si vede ordinare, da una persona che non è né suo amico, né parente, né formalmente proprietario dell'appartamento, una lettera contenente l'ordine di sistemare gli infissi e cambiare il portone di ingresso in poche ore. Se non lo farà, arriveranno le forze dell'ordine al suo posto.

E condurranno via i bambini, e si impadroniranno della casa.


Fonte: http://memmt.info/site/la-lettera-dellumiliazione-governo-italiano-hai-24-ore-di-tempo/#.

Nessun commento: