ULTIMI POST

sabato 8 febbraio 2014

Attaccano il Movimento perchè abbiamo toccato i Poteri forti



Nicola Morra

Letta qualche giorno fa ha preannunciato un cambio d'atteggiamento verso il Movimento, unica opposizione al suo governo del promettere ed illudere. Questo perchè avevamo tentato in tutti i modi di non far arrivare immoralmente soldi degli italiani, tanti soldi, quelli della rivalutazione delle riserve statutarie della Banca d'Italia, ad istituti di credito ed assicurazioni privati.
Oggi Beppe finisce sotto i riflettori della magistratura, mentre su molti parlamentari il sistema si accanisce con mezzi squallidi e vili -hackeraggio di profili twitter, false notizie di mancati versamenti previdenziali ai collaboratori-.
Appena i poteri forti, e cioè banche e finanza, vengono messi sotto stress, parte una reazione enorme, dal momento che per decenni nessuno ha provato a fare seria e vera opposizione ad essi. Anzi, ricordiamo tutti le vecchie volpi del pd complimentarsi fra di loro perchè "avevano una banca": non contrastavano il potere, piuttosto si assimilavano allo stesso, provavano a sedersi al tavolo del padrone, il dio denaro.
Ora però non c'è più il pd a fare finta opposizione. Ci sono cittadini veri, segnati da anni di soprusi da parte dello stato, della pubblica amministrazione corrotta ed asservita al potere, della partitocrazia.

Cari avversari dei partiti, ma voi sapete che cosa significhi cercare un lavoro senza avere santi in paradiso? fare studiare un figlio sapendo che poi dovrà andarsene dal nostro paese? od accompagnare un parente presso una struttura ospedaliera da cui non verrà neppure accettato per carenza di posti? Voi lo sapete???

E Letta presenta come un successo politico l'elemosima raccolta in Medio Oriente, 500 mln che andranno a CDP, quando la corruzione ogni anno ci costa circa 60 mld, e l'evasione fiscale sottrae alla comunità una cifra stimata in oltre 200 mld di euro.

Nessun commento: